dubbio per classificazione filtri trattamento acque

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

dubbio per classificazione filtri trattamento acque

Messaggio  gianfranco bardella il Gio Dic 04, 2014 12:58 pm

Ho un dubbio in merito al corretto percorso per classificare e, quindi, avviare allo smaltimento il seguente rifiuto: Filtri per il trattamento delle acque di un laboratorio di microbiologia di un’azienda farmaceutica, quindi, potenzialmente carichi di batteri. Effettuando delle semplici analisi di classificazione (parametri previsti dal Dlgs 152/06 e s.m.i.) individuo il rifiuto col CER 150203 (non pericoloso) ma nulla mi dice della eventuale carica batterica.
Ora, chiedo, è consigliabile un trattamento interno con autoclave (da me consigliata in via tutelativa) o è necessario un supplemento di analisi per ricercare e valutare tale carica batterica potenziale? E, successivamente in caso positivo, trattare il rifiuto come potenzialmente infetto CER 180103?
Grazie preventivamente e chiedo scusa per la mia ignoranza. (Aurora, ti prego, non agitarti)
avatar
gianfranco bardella
Utente Attivo

Messaggi : 262
Data d'iscrizione : 27.04.10
Età : 66
Località : provincia milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: dubbio per classificazione filtri trattamento acque

Messaggio  CROCIDOLITE il Gio Dic 04, 2014 1:54 pm

ma un passaggio con uno sterilizzante, (glutaraldeide, acido peracetico, sali di ammonio quaternario in soluzione, ...) prima della sua sostituzione,  non è più pratico?

concordo sul 150203, ovviamente dopo trattamento battericida

Io comunque NON utilizzerei il 180103 comunque
avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: dubbio per classificazione filtri trattamento acque

Messaggio  gianfranco bardella il Gio Dic 04, 2014 3:22 pm

si senza dubbio, ma la attuale responsabile se li è ritrovati già
sostituiti e "accantonati", per questo e, dopo le analisi, ho consigliato
un passaggio in Autoclave; ora consiglierò un trattamento "ante" sostituzione.
avatar
gianfranco bardella
Utente Attivo

Messaggi : 262
Data d'iscrizione : 27.04.10
Età : 66
Località : provincia milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: dubbio per classificazione filtri trattamento acque

Messaggio  isamonfroni il Gio Dic 04, 2014 6:56 pm

gianfranco bardella ha scritto:si senza dubbio, ma la attuale responsabile  se li è ritrovati già
sostituiti e "accantonati", per questo e, dopo le analisi, ho consigliato
un passaggio in Autoclave; ora consiglierò un trattamento "ante" sostituzione.

Se stanno lì accantonati da un po' gli eventuali microbetti saranno abbastanza morti per i più svariati motivi (cominciando dalla fame).
Comunque sì, dopo la sostituzione devono essere autoclavati, anche se mi pare assai strano che in un laboratorio di microbiologia non lo sappiano già da sè

_________________
Un [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] vale più di mille parole!
Ma, a volte [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12335
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 59
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: dubbio per classificazione filtri trattamento acque

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum