Ultimi argomenti
» alimenti esplosivi
Da tfrab Ieri alle 12:10 pm

» Bibliografia suggerita per esame ADR
Da karl1 Ieri alle 11:14 am

» Autista esterno con partita iva
Da Paolo UD Ieri alle 10:50 am

» Fanghi di perforazione con bentonite
Da matteorossi Mer Nov 22, 2017 1:28 pm

» Manufatti cemento - cer.
Da Aurora Brancia Mer Nov 22, 2017 12:56 pm

» Terre e rocce da scavo, la nuova disciplina
Da Aurora Brancia Mer Nov 22, 2017 12:18 pm

» Codice CER acqua lavaggio betoniere calcestruzzo
Da Aurora Brancia Mar Nov 21, 2017 5:56 pm

» formulario o fattura di vendita?
Da Sciùr Colombo Mar Nov 21, 2017 5:54 pm

» Designazione ufficiale di trasporto per i rifiuti
Da homer Lun Nov 20, 2017 10:15 pm

» rifiuti contaminati da saliva
Da carla82 Lun Nov 20, 2017 2:37 pm


ulteriore chiarimento per imballaggi non EU.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

ulteriore chiarimento per imballaggi non EU.

Messaggio  titan2011 il Ven Nov 14, 2014 11:44 am

Buon giorno a tutti chiedo ulteriore informazioni per i imballaggi che arrivano da un paese non Eu , che una volta liberati dal materiale  diventa rifiuto ,  causa caratterististe  dimensionali e di portata non paragonabili a euro pallet in questo ipotetica sittuazione chi deve attivarsi per il contributo conai  se necessario  il mittente o il ricevente


grazie Question
avatar
titan2011
Membro della community

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 27.04.11
Località : modena

Tornare in alto Andare in basso

Re: ulteriore chiarimento per imballaggi non EU.

Messaggio  cirillo il Ven Nov 14, 2014 11:58 am

titan2011 ha scritto:chi deve attivarsi per il contributo conai  se necessario  il mittente o il ricevente
grazie Question
- il mittente NON è in Italia; all'estero il CONAI non esiste;
- il ricevente E' in Italia e deve applicare le norme Italiane.
Quindi, un importatore, che lei chiama "ricevente" (da qualsiasi paese estero, UE o non UE, non fa differenza) immette nel mercato italiano un imballaggio al quale non è stato applicato il contributo ambientale Conai e, conseguentemente, lo deve fare lui.
Per maggiori info esistono:
a) la guida CONAI scaricabile dal sito;
b) oppure il nr. verde Conai (800337799) al quale chiedere tutto;
c) consulenti "che ci capiscono" e che, per le loro prestazioni, giustamente saranno remunerati.
Gli adempimenti Conai conseguenti all'importazione non sono difficili ma nemmeno banali.

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7180
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 62
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum