Macinazione cavi di rame ricoperti. CERTIFICATO PREV. INCENDI

Andare in basso

171014

Messaggio 

Macinazione cavi di rame ricoperti. CERTIFICATO PREV. INCENDI




Buongiorno, mi sapreste dire se un'impresa che macina cavi di rame ricoperti , per non rientrare nel CPI deve stare sotto i 50 q.li o i 100...e se il quantitativo riguarda la SOLA plastica "pulita"...o il cavo ancora ricoperto...attività CPI 43 o 44 ? Grazie
avatar
carmine
Utente Attivo

Messaggi : 112
Data d'iscrizione : 01.02.10

Torna in alto Andare in basso

- Argomenti simili
Condividi questo articolo su: diggdeliciousredditstumbleuponslashdotyahoogooglelive

Macinazione cavi di rame ricoperti. CERTIFICATO PREV. INCENDI :: Commenti

avatar

Messaggio il Mar Ott 21, 2014 11:00 am  RMP_RT

carmine ha scritto:Buongiorno, mi sapreste dire se un'impresa che macina cavi di rame ricoperti , per non rientrare nel CPI deve stare sotto i 50 q.li o i 100...e se il quantitativo riguarda la SOLA plastica "pulita"...o il cavo ancora ricoperto...attività CPI 43 o 44 ? Grazie

Salve,
il nostro impianto sta inoltrando le pratiche proprio per il CPI e posso dirti che a me hanno detto che per legge ( all'interno di un fabbricato) non si possono stoccare piu di 5000 kg di materiale infiammabile senza dover richiedere il suddetto certificato, siano essi rifiuti o no, inoltre c'è anche un limite riguardante la superficie del fabbricato in cui vengono stoccati, puoi trovare tutto nella sezione prevenzione incendi nel sito dei vigili del fuoco compreso anche di riferimento normativo a cui fa riferimento, in alternativa una chiamata al comando provinciale dei vigili del fuoco di pertinenza per ricevere informazioni sarebbe un buon punto di partenza dopo aver verificato le informazioni sul sito.
Per quanto riguarda il codice dell'attività lo puoi trovare nella normativa di riferimento Wink

Inoltre sarebbe considerato infiammabile anche il cavo ricoperto e non solo la plastica post macinazione.
Solo il rame pulito non rientrerebbe nella valutazione

Da sito nazionale vigili del fuoco:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mar Ott 21, 2014 11:14 am  carmine

"Inoltre sarebbe considerato infiammabile anche il cavo ricoperto e non solo la plastica post macinazione. -

Grazie per risposta....quello appunto che mi lasciava perplessa era appunto che l'architetto che sta approntando la ns pratica....sostiene l'esatto contrario. Evil or Very Mad Chiamerò il comando VVFF.

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mar Ott 21, 2014 11:19 am  RMP_RT

carmine ha scritto:"Inoltre sarebbe considerato infiammabile anche il cavo ricoperto e non solo la plastica post macinazione. -

Grazie per risposta....quello appunto che mi lasciava perplessa era appunto che l'architetto che sta approntando la ns  pratica....sostiene l'esatto contrario. Evil or Very Mad Chiamerò il comando VVFF.

Anche noi ci siamo affidati ad uno tecnico abilitato e lui stesso nel dubbio si è armato di telefono e ha parlato con un perito dei vigili del fuoco...
Una telefonata tanto non costa nulla Wink

Poi se non sbaglio loro hanno proprio un programma che calcola il carico d'incendio in base ai materiali e alle quantità, questo stesso programma non dovrebbe dirgli se un materiale rientra o no??? Mah Shocked

Torna in alto Andare in basso

Messaggio   Contenuto sponsorizzato

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum