Classificazione RAEE pericolosi alla luce del Dl 91/2014

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Classificazione RAEE pericolosi alla luce del Dl 91/2014

Messaggio  ceresio18 il Lun Set 15, 2014 8:43 am

Ciao a tutti..... alla luce dell'art. 6 del recente DL 91/2014....

6. Quando le sostanze presenti in un rifiuto non sono note o non
sono determinate con le modalita' stabilite nei commi precedenti,
ovvero le caratteristiche di pericolo non possono essere determinate,
il rifiuto si classifica come pericoloso.


....come vi comporterete per la classificazione di un monitor lcd o di un frigorifero? ma anche di una lavatrice o di una lavastoviglie....

Senza analisi in teoria bisognerebbe classificare tutto come 160213 (o 160211 per i frigo)....ma poi con che H dato che anche la normativa stessa parla del caso in cui le caratteristiche di pericolo non possono essere determinate?

Grazie per le vostre opinioni
avatar
ceresio18
Utente Attivo

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 05.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Classificazione RAEE pericolosi alla luce del Dl 91/2014

Messaggio  tfrab il Lun Set 15, 2014 9:15 am

per la classificazione dei RAEE consiglio di partire da qui:

http://archive.defra.gov.uk/environment/waste/producer/electrical/documents/weee-hazwaste.pdf


http://archive.defra.gov.uk/environment/waste/producer/electrical/documents/weee-aeatreport-june06.pdf

sono di 8 anni fa, ma ancora una buona guida. per i casi in cui il rifiuto è comunque pericoloso ma non ci sono H secondo me le strade sono due: o si dà l'H più vicina (es. contiente un irritante, ma in concentrazione bassa, si dà comunque H4) oppure si usa l'H15, che è un po' un "varie ed eventuali"
avatar
tfrab
Utente Attivo

Messaggi : 373
Data d'iscrizione : 14.09.11
Età : 44
Località : Centro Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Classificazione RAEE pericolosi alla luce del Dl 91/2014

Messaggio  homer il Lun Set 15, 2014 10:45 am

la "luce" del dl 91 2014 (convertito con Legge 116/2014) è spenta fino a febbraio 2015 (mi pare il 18), per fortuna: per ora non è vigente, poi, se non cambiano saranno disastri.
Per favore smettiamola di parlare di analisi che non si possono fare.
Per me 160213/14 NON sono codici a specchio, il che non risolve perchè il riferimento ai "componenti pericolosi" come sapete non è esaustivo e basta un condensatore col pcb a far diventare pericolosa la lavatrice della nonna, ma di certo non si può essere certi della sua presenza/assenza da fuori, quindi??
Quindi non ci sono certezze!
Per i frigo vi posso complicare la vita sostenendo che 160211, con cui TUTTI noi li gestiamo, va evidentemente bene SOLO per quelli con CFC e simili, che sono, appunto, quelli della nonna (in media uno su 20 o 30 ormai): tutti gli altri contengono pentani (gas infiammabil!) ormai da molti anni ('90? + o-) e dovrebbero essere codificati in altro modo. Interessanti risvolti sugli aspetti di sicurezza degli impianti che li trattano e sulla classificazione ADR dei materiali (gas) di risulta............
avatar
homer
Utente Attivo

Messaggi : 661
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Classificazione RAEE pericolosi alla luce del Dl 91/2014

Messaggio  ceresio18 il Mar Set 16, 2014 3:57 pm

Per tfrab: grazie avevo già in archivio gli studi a cui ti riferisci ma comunque una rispolverata la si può dare
Per Homer: concordo in pieno ed è per questo che ho aperto il post....che spero si animi un po'

Ciao e grazie
avatar
ceresio18
Utente Attivo

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 05.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Classificazione RAEE pericolosi alla luce del Dl 91/2014

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum