Ultimi argomenti
» Registro c/s trasportatore e impresa edile
Da Paolo UD Ven Mag 25, 2018 2:56 pm

» Iscrizione Responsabile Tecnico
Da Paolo UD Gio Mag 24, 2018 12:02 pm

» DA TRASPORTATORE E INTERMEDIARIO
Da garri Mer Mag 23, 2018 3:06 pm

» Cessione ramo d'azienda - Trasferimento iscrizione
Da Giuliggia Mar Mag 22, 2018 1:16 pm

» R13 & successivo R5: come si registrano?
Da paolodap Lun Mag 21, 2018 9:32 am

» Registro produttore e registro trasportatore
Da Pedro78 Ven Mag 18, 2018 3:23 pm

» Pagamenti e sanzioni Sistri: facciamo il punto
Da Admin Gio Mag 17, 2018 10:19 pm

» Ritiro rifiuti dalle isole maggiori
Da matteorossi Gio Mag 17, 2018 4:54 pm

» Dati errati attività azienda
Da cirillo Mer Mag 16, 2018 3:02 pm

» informazioni mondo adr, come quantificare il lavoro.
Da karl1 Mer Mag 16, 2018 9:48 am


errore identificazione rifiuto

Andare in basso

errore identificazione rifiuto

Messaggio  TITAN il Gio Giu 19, 2014 11:00 am

Salve a tutti vi chiedo cosa succede se un produttore sbaglia ad assegnare un codice CER per un rifiuto non pericoloso ci sono sanzioni amministrative o penali



Grazie Shocked 
avatar
TITAN
Nuovo Utente

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 19.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: errore identificazione rifiuto

Messaggio  zesec il Gio Giu 19, 2014 3:20 pm

Se sbaglia (e trova qualcuno cattivo a cui questa cosa non piace), incorre nelle violazioni previste dall'art. 258 del D.Lgs. n. 152/2006 che prevede sanzioni amministrative pecuniarie per violazione degli obblighi di comunicazione, tenuta dei registri obbligatori e dei formulari. L'importo minimo e massimo della sanzione varia in considerazione di diversi fattori. Ti rimando per questo alla lettura dello specifico articolo di legge.
E' chiaro che anche chi (dolosamente o colpevolmente) trasporta, intermedia, recupera o smaltisce questi rifiuti, potrebbe commettere un illecito che in questo caso, però, è penale (contravvenzione). In particolar modo se non è autorizzato per la gestione di quel rifiuto (per capirci: del codice CER che quel rifiuto avrebbe dovuto ricevere), incorre nei reati previsti dall'art. 256 del D.Lgs. n. 152/2006.
Se il produttore che ha cannato il codice l'ha fatto con dolo (o con colpa, secondo taluni orientamenti), potrebbe anche essere chiamato a rispondere penalmente per concorso nel reato altrui.
Detto questo, nella normalità delle cose, tutto questo non succede ogni volta che sbagli un codice. Capita molto più spesso di ricevere un rimbrotto e tutt'al più uno sculaccione.
avatar
zesec
Moderatore e Partner

Messaggi : 1163
Data d'iscrizione : 14.10.10
Località : Trieste

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum