Ultimi argomenti
» Terre e Rocce da Scavo, cantiere Stradale No VIA
Da matteorossi Oggi alle 12:53 am

» Tenuta registro informatico Sistri
Da Admin Ven Mar 24, 2017 6:21 pm

» sistri e rettifiche pesi smaltiti
Da chrisbin Ven Mar 24, 2017 3:50 pm

» Peso verifica a destino
Da isamonfroni Ven Mar 24, 2017 10:36 am

» prescrizioni autorizzazione alle emissioni in atmosfera
Da isamonfroni Ven Mar 24, 2017 10:27 am

» FALEGNAMERIA: vendita segatura a impianto di essiccazione
Da isamonfroni Mer Mar 22, 2017 3:14 pm

» RIFIUTO PRODOTTO FUORI DA UNITà LOCALE
Da fullmetalpanic Mer Mar 22, 2017 11:08 am

» MPS prodotta da R3 in quale scheda va inserita nel MUD 2017
Da fullmetalpanic Mer Mar 22, 2017 10:18 am

» QUIZ ADR
Da Baldus Mer Mar 22, 2017 12:22 am

» MUD: rifiuti pericolosi in giacenza al 31.12.2016
Da Admin Mar Mar 21, 2017 9:48 pm


Spedizione transfrontaliera e Sistri

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Spedizione transfrontaliera e Sistri

Messaggio  Ranx il Mer Giu 18, 2014 9:43 am

Buon giorno a tutti,
come mi capita spesso, ho un caso pratico da sottoporre all'attenzione del Forum.
Come trasportatore vengo incaricato di intervenire in un trasporto transfrontaliero di rifiuti pericolosi che prevede anche una tratta marittima. Viene organizzato tutto da un'azienda che si occupa di bonifiche. La mia azienda viene incaricata di effettuare il trasporto dal cantiere di produzione dei rifiuti alla banchina dove questi verranno trasbordati sulla nave. La nave è di un armatore straniero e la compagnia portuale non è iscritta al Sistri. Ora: Il manuale operativo Sistri (07/08/13 cap. 6.5.3) prevede il caso del trasporto trasnazionale e prevede che, nel caso a varcare il confine Italiano sia un trasportatore straniero, la destinazione del tragitto sia quella in cui avviene il trasbordo. Nel mio caso la nave è straniera anche se noleggiata dall'azienda, italiana, che ha organizzato il trasporto quindi ho pensato di strutturare lo stesso come segue:
1) Il produttore (azienda che ha effettuato la bonifica) compila la scheda Sistri anche come destinatario (in quanto ha noleggiato la nave straniera e quindi riceve i rifiuti nel punto di trasbordo) indicando come luogo in cui riceve la merce la banchina portuale in cui la merce viene trasbordata e imbarcata.
2) Il trasportatore (noi) compila la scheda Sistri di sua competenza come un normale trasporto terrestre (e naturalmente usa la procedura semplificata di utilizzo delle usb/bb trattandosi di un numero elevato di viaggi).
Mi sembra di aver elaborato la soluzione più logica e corretta (oltre che la meno onerosa per il trasportatore) ma se qualcuno vuole fare il  Evil or Very Mad e inculcarmi qualche dubbio ben venga.
avatar
Ranx
Utente Attivo

Messaggi : 294
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum