Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Andare in basso

Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  AlbMI il Mar Giu 03, 2014 7:40 pm

Buongiorno a tutti, intanto mi presento e faccio i complimenti  per questo sito molto ben curato ed utile.

Vorrei porre alcune domande dirette, ho l'intenzione di  aprire una attività dedita al riutilizzo di apparecchiature elettriche tipo elettrodomestici (frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie ecc) che ritiro da grandi magazzini tramite bolletta RAEE, (la rivendita prevalentemente dei beni funzionanti avverrebbe fuori cee per la maggior parte).

- Ho letto sui vostri interventi che dovrebbe bastare un autorizzazione ordinaria (penso intendiate una tipica iscrizione alla camera di commercio e piva se non sbaglio...) oppure bisogna chiedere un atorizzazione speciale?

- Il materiale ritirato come RAEE si puo fatturare in uscita come bene di riutilizzo o deve uscire come semplice ricambio?

- Ci vogliono ambienti specializzati con impianti particolarmente certificati?

- In sintesi, dovendo impegnarmi economicamente per l'avvio volevo essere sicuro di poter fare comunque questo tipo di attività


ringrazio molto per le eventuali risposte.

Alberto
AlbMI
AlbMI
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.06.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  Admin il Mar Giu 03, 2014 8:53 pm

Ciao Alberto,

ma non ho capito bene a che titolo ti arrivano queste apparecchiature.
Le ritiri da grandi magazzini e va bene, ma si tratta di elettrodomestici invenduti o non più vendibili (p.e. ammaccati) o, come temo, si tratta dei rifiuti (perchè tali sono) consegnati dai clienti dei magazzini in regime di uno contro uno?
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6553
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  AlbMI il Mar Giu 03, 2014 8:56 pm

Ciao

grazie per la risposta


esatto si tratta di rifiuti usato regime uno contro uno (i centri commerciali emettono bollettino Raee)


Alberto
AlbMI
AlbMI
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.06.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  Admin il Mar Giu 03, 2014 9:32 pm

Il fine vita dei RAEE domestici deve essere gestito dai produttori delle AEE, che, a tal fine, si sono organizzati in sistemi collettivi.
"i RAEE ritirati dai distributori devono essere avviati ai centri di raccolta realizzati e gestiti sulla base delle disposizioni adottate in attuazione dell'articolo 183, comma 1, lettera mm), del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni e a quelli autorizzati ai sensi degli articoli 208, 213 e 216 del
medesimo decreto legislativo"
(art. 11, c.2, lett. a del D.Lgs 49/2014).
Non puoi avviare questa attività senza passare attraverso i sistemi collettivi.
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6553
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  AlbMI il Mar Giu 03, 2014 11:09 pm


ok quindi significa che non si puo ritirare e gestire la merce direttamente ma si puo solo portarla ad un centro specializzzato per lo smaltimento?

grazie mille per la risposta

alberto
AlbMI
AlbMI
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.06.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  Admin il Mer Giu 04, 2014 12:07 am

Il punto è che non siamo in presenza di merci, bensì di rifiuti.
E la norma nazionale, di derivazione comunitaria, dispone che la gestione del fine vita delle apparecchiature elettriche ed elettroniche di provenienza domestica sia a carico dei produttori delle stesse (che si fanno pagare i relativi costi al momento dell'acquisto).
Non hai titolo per andare presso i distributori e ritirare quei rifiuti, quale che sia la destinazione finale.
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6553
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  AlbMI il Mer Giu 04, 2014 8:26 am

ok chiarissimo...

chiedo scusa per le continue domande, ma se il rivenditore (tipo centro commerciale) mi vendesse questa merce come usata (quindi vendita di un bene usato) senza emettere quindi il bollettino RAEE potrei gestire la merce per la rivendita ?


grazie mille


Alberto
AlbMI
AlbMI
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.06.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  Gballa il Mer Giu 04, 2014 11:14 am

Provo a semplificarti meglio
Se io ti do una mia televisione usata, tu la puoi ritirare, riparare e quindi rivendere (è un bene).
Se io la porto in un supermercato perchè me la ritiri 1 contro 1, in quel momento diventa "rifiuto" e da questa condizione non la puoi fare uscire tu (Admin è stato chiaro).

Penso di capire il tuo punto di vista, un oggetto riutilizzabile dovrebbe essere facile da gestire, senza doverlo trattare per forza come un rifiuto, e io sono daccordo con te, purtroppo la normativa non lascia spazio ad interpretazioni.
Prima di partire con qualsiasi attività sui rifiuti, affidati ad un "Consulente Ambientale" in gamba e/o studia bene per conto tuo, poi potrai capire come e se entrare nel "business" (prima di vederti appioppare una condanna come gestore/trasportatore di rifiuti non autorizzati e quindi decine di migliaia di Euro di sanzione + reclusione).

che mondo difficile...  Sad
Gballa
Gballa
Utente Attivo

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 11.10.10
Località : Veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  AlbMI il Gio Giu 05, 2014 4:50 pm

ciao

ora è mi è ben chiaro il concetto, l'oggetto diventato rifiuto DEVE transitare nel collettivo che è autorizzato / attrezzato per il puro smaltimento ed al quale non è concessa l'attività di riutilizzo.

Ciò che mi fa dubbio è come possano a questo punto i centri commerciali vendere ad esportatori (non autorizzati o non del collettivo) centinaia di elettrodomestici .... da quel che ho capito rischiano anche il penale..


grazie mille

Alberto
AlbMI
AlbMI
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.06.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  Gballa il Gio Giu 05, 2014 5:11 pm

AlbMI ha scritto:... l'oggetto diventato rifiuto DEVE transitare nel collettivo che è autorizzato / attrezzato per il puro smaltimento ed al quale non è concessa l'attività di riutilizzo...
Non necessariamente va a SMALTIMENTO, in teoria potrebbe anche essere riutilizzato (in teoria tante cose sono possibili, poi alla prova dei fatti...)

AlbMI ha scritto:... come possano a questo punto i centri commerciali vendere ad esportatori (non autorizzati o non del collettivo) centinaia di elettrodomestici .... da quel che ho capito rischiano anche il penale...
Che vuoi che ti dica? Se hai le prove di ciò, sporgi denuncia.  Suspect
Gballa
Gballa
Utente Attivo

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 11.10.10
Località : Veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  AlbMI il Gio Giu 05, 2014 5:17 pm

si ma riutilizzato come materiale di scrap non di bene finito giusto?


per il resto non volevo creare un precedente ma solo evidenziare che dopo ciò che mi avete spiegato (e che ritengo corretto vista la legge) la realtà è spesso diversa....

Vi ringrazio molto per le gentili risposte

Alberto

AlbMI
AlbMI
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.06.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  Admin il Gio Giu 05, 2014 8:41 pm

In verita' la legge individua come opzione prioritaria, e non potrebbe essere altrimenti, l'invio ai centri accreditati di riparazione e preparazione per il riutilizzo (che e' l'attivita' che hai in mente).
Tuttavia tali centri dovrebbero essere costituiti in conformita' al decreto previsto dall'art. 180-bis, c.2 TUA.
Che doveva essere emanatl entro sei mesi dall'entrata in vigore del D.Lgs 205/10, ma di cui non vi e' traccia.
In italia funziona cosi'.  Italy 
Admin
Admin
Amministratore

Messaggi : 6553
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 45

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  AlbMI il Ven Giu 06, 2014 11:09 am

ok, aspetterò quindi questa possibilità sperando che come al solito non richiedano i certificati della NASA per poter lavorare (che la NASA manderebbe sicuramente ma che loro non saprebbero gestire...)  :-)

più o meno è il discorso che si cita qui se non erro:

it.wikipedia.org/wiki/Centri_di_Riparazione_e_Riuso



grazie mille ancora siete molto professionali.


Alberto
AlbMI
AlbMI
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.06.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Attività dedita al riutilizzo di apparecchiature RAEE

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum