Termovalorizzatore PERCHÉ?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Termovalorizzatore PERCHÉ?

Messaggio  Pasquale41 il Lun Mar 17, 2014 1:22 pm

Promemoria primo messaggio :

Volevo porvi questa semplice domanda,
I comuni che conferiscono i rifiuti al termovalorizzatore, che tipo di ricompensa hanno?
avatar
Pasquale41
Membro della community

Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 19.02.14

Tornare in alto Andare in basso


Re: Termovalorizzatore PERCHÉ?

Messaggio  Gabriele Stefani il Ven Mar 21, 2014 10:11 am

homer ha scritto:
mi raccomando però: attento alle scie chimiche!!! e se ci capiti sotto apri l'ombrello!
scie chimiche: questa l'hai vista su rete4, o sulle iene?
certamente dal camino di lancio di un termovalorizzatore non esce O2 allo stato puro, ne tantomento profumo di violetta. ma di sicuro esce tanta meno porcheria di quanto emette in atmosfera un cassonetto di immondizia dato alle fiamme, o dalla stufa a legna / a pellets che hai in salotto.
Con la differenza che se i parametri del termovalorizzato escono dai range, l'impianto viene bloccato e "sezionato" dall'esercito (ARPA, ARPAV, NOE, VIGILI DEL FUOCO, ULSS, SPISAL); se la tua stufa (priva di qualsiasi sistema di abbattimento degli inquinanti gassosi) la alimenti a pneumatici, nessuno dice nulla (forse il rompicoglioni del vicino di casa, che vede il fumo nero uscire dal camino).

homer ha scritto:
...ma se lo chiediamo a Marino di fornire pannolini biodegradabili a tutti i poppanti di Roma, che ne dici? Se pò fà??
Pannolini bio-degradabili: c'è stato un esperimento in Veneto, conclusosi con la necessità di portare in Inghilterra i rifiuti, per vedere/capire fosse possibile fare qualcosa.
Pannolini lavabili: prima di parlare, qualcuno li ha provati? Con un figlio di 8 mesi, li ho utilizzati per 3 mesi. Morale: rifiuti effettivamente molto meno, bolletta dell'acqua schizzata alle stelle.

Domanda: siamo ambientalisti mono - settore, o con il para occhi? Per la serie: ricicliamo la carta così salviamo gli alberi e gli uccellini. Dei pesci che muoiono per gli acidi utilizzati per sbiancare la carta .. chissenefrega?

NB: la mia non è polemica a prescindere. La mia è una sottolineatura dell'importanza di affrontare i problemi a 360 gradi, mettendo in conto TUTTE le variabili, evitando di selezionare solo quelle che fanno comodo.
E permettetemi: è ora di finirla con la demagogia, la politicizzazione dell'ambiente e gli slogan di facciata. E' il momento di fare le cose seriamente (tra cui eliminare il SISTRI, e pensare a qualcosa di più semplice, snello, economico, sensato).

_________________
Come lo scoglio infrango. Come l'onda travolgo.
avatar
Gabriele Stefani
Moderatore

Messaggi : 3268
Data d'iscrizione : 23.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Termovalorizzatore PERCHÉ?

Messaggio  homer il Ven Mar 21, 2014 11:43 am

la mia era ironia, concordo su tutto quello che dici!
avatar
homer
Utente Attivo

Messaggi : 661
Data d'iscrizione : 24.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Termovalorizzatore PERCHÉ?

Messaggio  isamonfroni il Ven Mar 21, 2014 11:49 am

Azz Gabri, che tirata! Assolutamente corretta e sulla quale sai che concordo non al 100% ma almeno al 200%.
Homer e io che gli ho dato corda abbiamo fatto un po' di ironia.

Comunque ti posso dire complimenti per avere lavato pannolini per tre mesi!
A parte la bolletta dell'acqua, ti assicuro che io non ci avrei mai provato, quindi chapeau!

_________________
Un [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] vale più di mille parole!
Ma, a volte [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] è ancora meglio!
avatar
isamonfroni
Moderatrice

Messaggi : 12420
Data d'iscrizione : 18.10.10
Età : 60
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Termovalorizzatore PERCHÉ?

Messaggio  Admin il Ven Mar 21, 2014 12:58 pm

Ho esitato ad intervenire in questa discussione. Rischiano di trasformarsi in dispute di tipo calcistico. Questa volta, invece, il dibattito si mantiene nei limiti della correttezza e lo apprezzo.
Se dovesse degenerare non esiterò a chiuderla come da regolamento.
Ciò premesso, quello che dice Gabri non solo è ragionevole ma è previsto dalla legge.
L'Europa ci dice di privilegiare, come forma di gestione finale dei rifiuti, il recupero di materia. E ci mancherebbe altro, soprattutto in un paese in cui vi è penuria di materie prime.
Questa "gerarchia", però, va inquadrata in una politica complessiva di gestione che è completata dai successivi tre commi che, intenzionalmente, non riporto (non per pigrizia, ma per sollecitare la lettura della norma) e che, in Italia, sono lettera morta.
Le analisi del ciclo di vita (in questo caso del fine vita) ci dicono, per esempio, che un conto è riciclare il cartone (messo lì, bello pulito e ordinato) e un conto è riciclare una rivista patinata, che richiede complesse lavorazioni di deinchiostraggio per pochi grammi di polpa. Occorre tenere in cosiderazione l'impatto complessivo sull'ambiente, tra trasporti, energia consumata (e dunque prodotta, con tutto quel che ne consegue), trattamento delle acque di processo ecc...
Quando mettiamo "L'Espresso" o "Gente" nel bidoncino della carta dobbiamo pensare che, tutto sommato, non stiamo facendo chissà quale grande favore all'ambiente.
Esistono gli strumenti scientifici per determinare, di volta in volta, le migliori forme di gestione dal punto di vista della sostenibilità ambientale (e della fattibilità tecnico-economica) e la legge ci impone di utilizzarli.
Per cui non regge la posizione di chi dice "Io sono libero di pensarla come mi pare". Quello va bene per la religione e, appunto, per il calcio.

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Admin
Amministratore

Messaggi : 6488
Data d'iscrizione : 13.01.10
Età : 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: Termovalorizzatore PERCHÉ?

Messaggio  lore68 il Mer Ago 16, 2017 2:11 pm

Gabriele Stefani ha scritto:Perchè termovalorizzatore?

Perchè la media dei campionamenti fatti sugli impianti del Nord Italia (monitorati in continuo) attestano una concentrazione di CO di circa 60 ppm.

Nell'allegato F della mia caldaia a metano, regolamente manutentata e bollinata, il tecnico ha riportato una concentrazione di CO di 22 ppm.
Considerato che nella palazzina dove risiedo, di caldaie a metano ce ne sono installate 12, credo di poter asserire senza ombra di contestazioni, che la palazzina dove risiedo, come emissione di CO inquini più di un termovalorizzatore.


peccato non poter intervenire in tempo reale quando sul forum compaiono questi "sfondoni", addirittura emessi "senza ombra di contestazioni"  Shocked

una caldaia civile a metano da appartamento se si esagera ha una portata oraria di 5 Nmc/h. Mettiamo che siano reali i 22 ppm di CO del tecnico, moltiplicati per dodici caldaie nella palazzina  fanno 264 mgCO/Nmc che per 5 Nmc/h fanno 1,32 grammi di CO emessi in un'ora.

un termovalorizzatore di una città di provincia come Modena ha una portata oraria di 130.000 Nmc/h. Con 60 mgCO per metrocubo moltiplicati 140mila metri cubi risultano circa 7,84 Kg di CO in un'ora.

Risultati -> Termovalizzatore batte Palazzina del moderatore per ottomila a uno (alla faccia dell'ombra delle contestazioni)


(naturalmente nel ribattere alla caz...ta che ho letto, purtroppo con tre anni di ritardo, ho omesso di obiettare che dalla caldaia di una palazzina non escono metalli pesanti, IPA, diossine e PCDB in concentrazioni ben al di sopra della soglia di rilevabilità)
avatar
lore68
Membro della community

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 23.12.13
Età : 49
Località : pianeta terra, via lattea esterna, coordinate spaziotemporali assolute: ignote

Tornare in alto Andare in basso

Re: Termovalorizzatore PERCHÉ?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum