analisi quando necessarie

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

analisi quando necessarie

Messaggio  Dolomiti80 il Gio Feb 06, 2014 4:22 pm

Ciao a tutti,
complimenti per il forum, spero di aver postato nella sezione adatta.

Ho un dubbio atroce che mi perseguita.

Siamo un azienda che fa autospurghi, e tra poco avremo l'autorizzazione allo stoccaggio di rifiuti pericolosi e non pericolosi in un nostro capannone. Per iniziare avremo solo R13 e successivamente R12 E D15.

Ho chiesto a 3 persone che fanno consulenti ambientali e 3 mi hanno dato 3 risposte differenti.

Quando ho bisogno delle analisi di caratterizzazione del rifiuto?

Vi riporto alcuni esempi di risposte che mi sono state date da consulenti che mi hanno fatto una confusione che nn immaginate....

Esempio 1) se ritiro un rifiuto pericoloso, alcuni mi dicono non serve perchè gia lo hai classificato pericoloso e quindi ti basta una scheda di omologa da parte del cliente. Si ok sono d'accordo ma senza analisi come glielo do il CODICE H?

Esempio 2) lo ritiro non pericoloso l'analisi mi serve per forza perchè devo dimostrare la non pericolosità, esempio codice specchio

esempio 3) al cliente tipo officina meccanica mica posso fargli pagare 300 euro di analisi e magari ha un sacco di stracci da portare via, senno ti manda a quel paese... COme fai in quel caso? E mi è stato detto fai un analisi tu come stoccaggio che poi ti servirà per uscire negli impianti dove andrai...

esempio4) il cliente ha gia un analisi del rifiuto che gli andrò a ritirare. Es 15.01.10 ok bene, ma io in stoccaggio avrò altri 15.01.10 di altri clienti, e quando sarò pieno e farò un viaggio all'impianto cosa faccio gli giro tutte le analisi di tutti i clienti o me ne faccio una io ?

QUINDI: Le faccio prima?Lo ritiro e le faccio come stoccaggio? Mi basta l'omologa? AIUTO!!!!!!!!

SCUSATE del casino Smile

Grazie



avatar
Dolomiti80
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 06.02.14
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: analisi quando necessarie

Messaggio  vaghestelledellorsa il Gio Feb 06, 2014 5:07 pm

Dolomiti80 ha scritto:Ciao a tutti,
complimenti per il forum, spero di aver postato nella sezione adatta.
Ciao & benvenuto/a   cheers 
belle domande .... ma per avere maggior probabilità di risposta ti invito a presentarTi essendo nuovo nuova ... www.sistriforum.com/t2935-schema-presentazione   Embarassed Wink

Poi per nn sbagliarTi prova a vedere con la funzione CERCA se ne abbiamo già parlato (temo di SI)  Sad 
avatar
vaghestelledellorsa
Utente Attivo

Messaggi : 1050
Data d'iscrizione : 27.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: analisi quando necessarie

Messaggio  CROCIDOLITE il Gio Feb 06, 2014 5:53 pm

quotando quanto soprascritto da VAGHE, e facendo presente che non è possibile dare una risposta univoca ai tuoi quesiti, inviterei, al fine di evitare fastidiose conseguenze giudiziarie, che la tua azienda si doti di un consulente ambientale "adeguato".

tornando ai tuoi esempi:
1) il produttore, in sede di classificazione deve anche attribuire la/le classi H
2) lo straccio non pericoloso di una sartoria industriale sarà non pericoloso anche senza analisi, lo stesso straccio proveniente da un'officina meccanica, andrà verificato che tenore di inquinante è soggetto
3) il costo dell'analisi, se necessaria, non ti deve riguardare: pretendila e basta
4) il rifiuto che esce dal tuo impianto è TUO, quindi dovrai classificarlo, sempre che non si tratti di una monopartita dello stesso produttore di cui hai già le analisi complete, e tu farai ad esempio solo analisi di verifica
avatar
CROCIDOLITE
Utente Attivo

Messaggi : 3053
Data d'iscrizione : 29.09.10
Località : IO/NOI/GAIA

Tornare in alto Andare in basso

Re: analisi quando necessarie

Messaggio  Dolomiti80 il Ven Feb 07, 2014 9:43 am

HAI PROPRIO RAGIONE CROCIDOLITE...

Dobbiamo prendere un consulente serio e preciso. Ne abbiamo ben uno ma mi dice che con l'R13 se ritiro un rifiuto es 15.01.10 sfuso in container e dopo due settimane torno dallo stesso cliente a riprendere lo stesso rifiuto posso metterlo nel cassone del primo sfuso...

MA NON è MISCELAZIONE io gli ho detto?? ci vuole l'R12 per quello.... E lui mi dice: ma che cavolo dici?

Annamo bene....
avatar
Dolomiti80
Nuovo Utente

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 06.02.14
Località : Trento

Tornare in alto Andare in basso

Re: analisi quando necessarie

Messaggio  cirillo il Sab Feb 08, 2014 10:09 am

Dolomiti80 ha scritto:HAI PROPRIO RAGIONE CROCIDOLITE...

Dobbiamo prendere un consulente serio e preciso. Ne abbiamo ben uno ma mi dice che con l'R13 se ritiro un rifiuto es 15.01.10 sfuso in container e dopo due settimane torno dallo stesso cliente a riprendere lo stesso rifiuto posso metterlo nel cassone del primo sfuso...

MA NON è MISCELAZIONE io gli ho detto?? ci vuole l'R12 per quello.... E lui mi dice: ma che cavolo dici?

Annamo bene....
Benevenuto nel Forum Dolomiti80. Premesso che mi stai già simpatico solo per il Nik scelto ritengo che il tuo consulente sia nel giusto.
In effetti il divieto di miscelazione dei rifiuti pericolosi è dettato dall'art. 187 del TUA

187. Divieto di miscelazione di rifiuti pericolosi. (articolo così sostituito dall'art. 15 del d.lgs. n. 205 del 2010)

1. È vietato miscelare rifiuti pericolosi aventi differenti caratteristiche di pericolosità ovvero rifiuti pericolosi con rifiuti non pericolosi. La miscelazione comprende la diluizione di sostanze pericolose.

2. In deroga al comma 1, la miscelazione dei rifiuti pericolosi che non presentino la stessa caratteristica di pericolosità, tra loro o con altri rifiuti, sostanze o materiali, può essere autorizzata ai sensi degli articoli 208, 209 e 211 a condizione che:

a) siano rispettate le condizioni di cui all'articolo 177, comma 4, e l’impatto negativo della gestione dei rifiuti sulla salute umana e sull’ambiente non risulti accresciuto;

b) l’operazione di miscelazione sia effettuata da un ente o da un’impresa che ha ottenuto un’autorizzazione ai sensi degli articoli 208, 209 e 211;
.... omissis

pertanto "mettere nello stesso cassone" rifiuti aventi:
a) stesso CER;
b) stesse classi dei pericolo;
c) stesso stato fisico;
NON si configura certo come miscelazione.
Poi, dando per assodato che per effettuare la "vera miscelazione" necessita una spoecifica autorizzazione, seguendo questo ragionamento, nemmeno il produttore potrebbe "buttare tutti i vasi" nello stesso contenitore. E che famo allora? Un FIR per ogni vaso?

_________________
si deficit fenum accipe stramen
avatar
cirillo
Moderatore

Messaggi : 7188
Data d'iscrizione : 24.05.11
Età : 62
Località : veneto

Tornare in alto Andare in basso

Re: analisi quando necessarie

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum