Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Produttore: necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  Gabo_10 il Mer Feb 05, 2014 7:15 pm

Buonasera a tutti,
siamo un azienda che effettuata spedizioni di rifiuti e prodotti in adr, non effettuiamo operazioni di trasporto su strada, dunque siamo assoggettati alla nomina del Consulente ADR? e quale sarebbe il riferimento normativo che ne impone la nomina?
Io per ora ho solo visto che è previsto dal Manuale ADR 2013, ma non riesco a trovare il riferimento di Legge.
Grazie in anticipo...!

Gabo_10
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 05.02.14
Età : 37

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  benassaisergio il Mer Feb 05, 2014 7:51 pm

L’obbligo del consulente è previsto dall’articolo 11 del Decreto Legislativo 27 gennaio 2010, n. 35

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 613
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  magonero il Mer Feb 05, 2014 9:23 pm

l'art. 11 specifica:
il legale rappresentante comunica le complete generalità del consulente nominato all'ufficio periferico del Dipartimento per il trasporto, la navigazione ed i sistemi informativi e statistici del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti competente in relazione al luogo in cui ha sede l'impresa
se un'azienda è solo produttore primario del rifiuto pericoloso e lo gestisce in deposito temporaneo fino all'arrivo del trasportatore che lo carica e se lo porta a destinazione, c'è ancora bisogno del consulente ADR ? e per cosa, la movimentazione interna ?
grazie...

magonero
Utente Attivo

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 47

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  magonero il Mer Feb 05, 2014 9:24 pm

scusami ho sbagliato art., mi riferivo a questo:
2. Il legale rappresentante dell'impresa la cui attività comporta trasporti di merci pericolose, oppure operazioni di imballaggio, di carico, di riempimento o di scarico, connesse a tali trasporti, nomina un consulente per la sicurezza.

magonero
Utente Attivo

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.06.10
Età : 47

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  benassaisergio il Mer Feb 05, 2014 10:42 pm

Dal momento che il produttore dei rifiuti (naturalmente se pericolosi ai sensi dell'ADR) deve classificarli ai fini dell'ADR e deve scegliere l'imballaggio e quindi imballarli, il produttore deve avere (salvo naturalmente i casi di esenzione) il consulente.

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 613
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  vaghestelledellorsa il Gio Feb 06, 2014 8:26 am

benassaisergio ha scritto:Dal momento che il produttore dei rifiuti (naturalmente se pericolosi ai sensi dell'ADR) deve classificarli ai fini dell'ADR e deve scegliere l'imballaggio e quindi imballarli, il produttore deve avere (salvo naturalmente i casi di esenzione) il consulente.
in linea di principio quoto e straquoto, caro Ben ... ma in punta di diritto questa affermazione è apodittica e non si basa su norme nazionali o sul  § 1.8.3.1 dell'ADR, sorry.

Se @magonero dice come dice di gestirlo sooooolo in deposito temporaneo lasciando il carico ed il trasporto (alla rinfusa ! a questo punto, poiché non c'è stato imballaggio) allla ditta terza, va da sé niente consulente.  IMHO anche se a denti stretti.  What a Face

vaghestelledellorsa
Utente Attivo

Messaggi : 999
Data d'iscrizione : 27.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  Lilika il Gio Feb 06, 2014 10:32 am

Dal testo dell'ADR:
1.8.3.1 Ogni impresa, la cui attività comporta trasporti di merci pericolose, oppure operazioni di imballaggio, di carico, di riempimento o di scarico, connesse a tali trasporti, designa uno o più consulenti per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose, in seguito denominati «consulenti», incaricati di facilitare l’opera di prevenzione dei rischi per le persone, per i beni o per l'ambiente inerenti a tali attività.


Indi per cui ha ragione Benassai, cosa che comunque non mettevo affatto in dubbio, in quanto io stessa seguo diversi produttori. Salvo, certo, i casi di esenzione.

Lilika
Utente Attivo

Messaggi : 1230
Data d'iscrizione : 23.11.11
Età : 34
Località : Vercelli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  vaghestelledellorsa il Gio Feb 06, 2014 11:20 am

Lilika ha scritto:Indi per cui ha ragione Benassai, cosa che comunque non mettevo affatto in dubbio, in quanto io stessa seguo diversi produttori. Salvo, certo, i casi di esenzione.
Che il GrandeBen abbia ragione a priori è cosa chiara se non altro per l'autorevolezza e la posizione ricoperta per tanti anni  Embarassed 
Ma non era questo in discussione .... ho infatti sottolineato che se @magonero (e la risposta di @Ben viene cronologicamente dopo) dice di stoccare il rifiuto senza imballarlo (i.E: in cumuli) e poi la ditta di trasporti se lo carica e se lo porta via ... bhé umilmente e rispettosamente mi permetto di dire che nn è previsto il Consulente ADR.

Claro che SI ?  Rolling Eyes

vaghestelledellorsa
Utente Attivo

Messaggi : 999
Data d'iscrizione : 27.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  ceresio18 il Gio Feb 06, 2014 11:33 am

Claro, ma era claro anche prima che la tua considerazione non era in contraddizione con la risposta di Benassai.

ceresio18
Utente Attivo

Messaggi : 451
Data d'iscrizione : 05.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  Lilika il Gio Feb 06, 2014 4:43 pm

vaghestelledellorsa ha scritto:
Lilika ha scritto:Indi per cui ha ragione Benassai, cosa che comunque non mettevo affatto in dubbio, in quanto io stessa seguo diversi produttori. Salvo, certo, i casi di esenzione.
Che il GrandeBen abbia ragione a priori è cosa chiara se non altro per l'autorevolezza e la posizione ricoperta per tanti anni  Embarassed 
Ma non era questo in discussione .... ho infatti sottolineato che se @magonero   (e la risposta di @Ben viene cronologicamente dopo)  dice di stoccare il rifiuto senza imballarlo  (i.E: in cumuli) e poi la ditta di trasporti se lo carica e se lo porta via ... bhé umilmente e rispettosamente mi permetto di dire che nn è previsto il Consulente ADR.

Claro che SI ?  Rolling Eyes


E' comunque uno speditore che movimenta merci pericolose...e ha degli obblighi di suo (ADR 1.4.2.1).

Lilika
Utente Attivo

Messaggi : 1230
Data d'iscrizione : 23.11.11
Età : 34
Località : Vercelli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  vaghestelledellorsa il Gio Feb 06, 2014 4:59 pm

Lilika ha scritto:
vaghestelledellorsa ha scritto:
Lilika ha scritto:Indi per cui ha ragione Benassai, cosa che comunque non mettevo affatto in dubbio, in quanto io stessa seguo diversi produttori. Salvo, certo, i casi di esenzione.
Che il GrandeBen abbia ragione a priori è cosa chiara se non altro per l'autorevolezza e la posizione ricoperta per tanti anni  Embarassed 
Ma non era questo in discussione .... ho infatti sottolineato che se @magonero   (e la risposta di @Ben viene cronologicamente dopo)  dice di stoccare il rifiuto senza imballarlo  (i.E: in cumuli) e poi la ditta di trasporti se lo carica e se lo porta via ... bhé umilmente e rispettosamente mi permetto di dire che nn è previsto il Consulente ADR.

Claro che SI ?  Rolling Eyes

E' comunque uno speditore che movimenta merci pericolose...e ha degli obblighi di suo (ADR 1.4.2.1).
Assolutamente d'accordo, ma il titolo del thread é "Necessaria la nomina del Consulente ADR?"  study
Equivoco - se mai ce ne fosse stato - chiarito.  cheers

vaghestelledellorsa
Utente Attivo

Messaggi : 999
Data d'iscrizione : 27.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  Gabo_10 il Gio Feb 06, 2014 5:55 pm

Grazie intanto per le celeri risposte, ma a questo punto se l'azienda movimenta la merce (ad esempio pericolosa) priva di imballaggio poiché stoccata in cumuli, e la stessa viene ricaricata al trasportatore.. sempre sfusa...?
Devo attenermi alle disposizioni ADR, ma non è necessaria la nomina del consulente? grazie ancora.... Shocked 

Gabo_10
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 05.02.14
Età : 37

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  vaghestelledellorsa il Gio Feb 06, 2014 6:14 pm

Gabo_10 ha scritto:Grazie intanto per le celeri risposte, ma a questo punto se l'azienda movimenta la merce (ad esempio pericolosa) priva di imballaggio poiché stoccata in cumuli, e la stessa viene ricaricata al trasportatore.. sempre sfusa...?
Devo attenermi alle disposizioni ADR, ma non è necessaria la nomina del consulente? grazie ancora.... Shocked 
oooppppsssss .... se l'Azienda carica lei stessa la merce, che sia sfusa o in colli, addio (!), te tokka il Consulente :   il tutto come ben descritto dal § 1.8.3.1 che altri ti hanno cortesemente ricopiato nei msg precedenti  Rolling Eyes

vaghestelledellorsa
Utente Attivo

Messaggi : 999
Data d'iscrizione : 27.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  Gabo_10 il Gio Feb 06, 2014 6:27 pm

grazie mille !!!

Gabo_10
Nuovo Utente

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 05.02.14
Età : 37

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  Enrico il Ven Mag 15, 2015 12:15 pm

benassaisergio ha scritto:Dal momento che il produttore dei rifiuti (naturalmente se pericolosi ai sensi dell'ADR) deve classificarli ai fini dell'ADR e deve scegliere l'imballaggio e quindi imballarli, il produttore deve avere (salvo naturalmente i casi di esenzione) il consulente.

Intervengo su questo argomento, anche se datato, perchè mi pare che abbia sfiorato un argomento importante, senza chiarirlo del tutto.
L'ing. Benassai riporta giustamente che ci imballa rifiuti in ADR è soggetto all'obbligo del consulente, salvo esenzioni. Ma quali esenzioni? Gli unico casi percorribili sono la esenzione per trasporto di quantità secondo 1.1.3.6 oppure secondo 3.4. Il caso previsto da D. Lgs. 40 del 04/02/2000 NON mi pare percorribile, in quanto è limitato nei casi di attività di trasporto, carico e scarico.
Tutto nasce dal D. Lgs. 35/2010, che estende l'obbligo della nomina anche per la attività di imballaggio, confermando invece la vecchia normativa per i casi di esenzione.
Una applicazione rigorosa della normativa avrebbe quindi conseguenze impensabili: obbligo di nomina del consulente anche per chi imballa ad esempio olio esausto (ormai gli impianti richiedono il trasporto come UN 3082), a meno che richieda al trasportatore il trasporto secondo 1.1.3.6. Vi immaginate se tutte le officine dovessero nominare un consulente?
Mi piacerebbe sentire vostre conferme o smentite

Enrico
Membro della community

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 25.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  benassaisergio il Ven Mag 15, 2015 2:10 pm


Siete proprio sicure/i che gli oli usati debbano sempre essere classificati pericolosi per l'ambiente ?
E, senza un consulente, gli artigiani o categorie simili, sono in grado di sceglieree l'imballaggio giusto (omologato), di rispettare i gradi di riempimento, di preparare il documento di trasporto, ecc. ?
Ma quanto si fa poi pagare poi un consulente per svolgere un'attività che richiede pochissimo impegno ?
Infine: se si ritiene che i DLgs dovrebbero essere modificati, perché qualcuna/o non si fa promotrice/ore di una richiesta di modifica  ?

benassaisergio
Utente Attivo

Messaggi : 613
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  Enrico il Ven Mag 15, 2015 7:17 pm

benassaisergio ha scritto:
Siete proprio sicure/i che gli oli usati debbano sempre essere classificati pericolosi per l'ambiente ?
E, senza un consulente, gli artigiani o categorie simili, sono in grado di sceglieree l'imballaggio giusto (omologato), di rispettare i gradi di riempimento, di preparare il documento di trasporto, ecc. ?
Ma quanto si fa poi pagare poi un consulente per svolgere un'attività che richiede pochissimo impegno ?
Infine: se si ritiene che i DLgs dovrebbero essere modificati, perché qualcuna/o non si fa promotrice/ore di una richiesta di modifica  ?

Concordo con lei, ingegner Benassai, che è piuttosto ridicolo che spesso gli olii minerali siano acquistati come merce non sottoposta e poi smaltiti come merce sottoposta ad ADR, tuttavia questo è spesso ciò che accade su iniziativa dei trasportatori e dei raccoglitori, che si tutelano al massimo esponendo però i produttori a degli obblighi che nemmeno sanno di avere.
Tuttavia la questione era altra: ammettiamo che si tratti di solvente, anch'esso largamente usato e smaltito da carrozzieri ed officine....nel caso siano essi a spedirlo, imballarlo e caricarlo sul veicolo come regolarsi con la nomina del consulente?
Per la modifica dei D. Lgs. in Italia, più che adoperarsi per modificare leggi fatte male, riesce molto più facile ignorarle

Enrico
Membro della community

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 25.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Necessaria la nomina del Consulente ADR?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 4:27 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum