preposto o gestore rifiuti

Andare in basso

preposto o gestore rifiuti

Messaggio  Valentina* il Ven Gen 17, 2014 6:48 pm

Buongiorno,
avrei bisogno di un aiutino se fosse possibile: dopo varie telefonate sono un po' confusa confused 
il PREPOSTO o GESTORE RIFIUTI deve essere inserito tassativamente in azienda come CONSIGLIERE (delegato solo a quella funzione) o come DIPENDETE (con un minimo di 20ore settimanali con una busta paga eccc...) oppure posso inserire un GESTORE ESTERNO con un contratto scritto che specifichi la sua mansione e il suo compenso/la spesa necessaria per lo svolgimento della funzione??
Vi ringrazio
avatar
Valentina*
Membro della community

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 26.05.11

Torna in alto Andare in basso

Re: preposto o gestore rifiuti

Messaggio  Hope il Sab Gen 18, 2014 11:02 am

Non confondere il Gestore dei Trasporti con altre figure come il Responsabile Tecnico necessario per essere iscritti all’Albo Gestori Ambientali.

Per quanto attiene il trasporto di merci per conto di terzi l’impresa deve nominare un “Gestore dei Trasporti” ex preposto (ad esclusione iscrizione con veicoli con p.t.t. < 1500 Kg). Tale gestore può essere una figura tra queste:
a)    amministratore unico, ovvero membro del consiglio di amministrazione, per le persone giuridiche pubbliche, per le persone giuridiche private e, salvo il disposto della lettera b), per ogni altro tipo di ente;
b)    socio illimitatamente responsabile per le società di persone;
c)    titolare dell'impresa individuale o familiare o collaboratore dell'impresa familiare;
d)    persona, legata da rapporto di lavoro subordinato, alla quale le relative attribuzioni sono state espressamente conferite.

In alternativa al gestore avente legami con l'impresa si può designare come gestore dei trasporti una persona fisica residente nella Comunità che soddisfi i requisiti di onorabilità ed idoneità professionale, legata con apposito contratto scritto ai sensi dell'articolo 4, paragrafo 2, lettera b) del regolamento (CE) n. 1071/2009. Tale contratto deve attribuire al gestore tutti i poteri di organizzazione, gestione e controllo richiesti dalla specifica natura delle funzioni, nonché l'autonomia di spesa necessaria allo svolgimento delle funzioni stesse.
Il gestore esterno, previsto dal comma 2 dell’art. 4, deve dirigere in maniera effettiva e continuativa l’attività di autotrasporto, deve poter esercitare  “tutti i poteri di organizzazione, gestione e controllo richiesti dalla specifica natura delle funzioni, nonché l'autonomia di spesa necessaria allo svolgimento delle funzioni stesse”  e non può  prevedere una presenza in impresa minore del 50% del tempo pieno.
avatar
Hope
Utente Attivo

Messaggi : 458
Data d'iscrizione : 16.02.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum